CURIOSITA’

CURIOSITA’

Gelato gusto Malaga !

Il gelato al Malaga viene preparato partendo da una base di latte, panna, zucchero e uova alla quale viene aggiunta dell’uva passa (del tipo Malaga) imbevuta di vino Malaga. Spesso la base viene centellinata con il vino stesso.

Nel gelato prodotto industrialmente, il vino Malaga viene sostituito dal Marsala o dal rum. L’uvetta, dono della dominazione degli Arabi che portarono le prime viti in Spagna si fonde e macera nei vini liquorosi locali, per dare vita ad un delizioso Gelato Artigianale per veri intenditori.

Non è tuttora chiara l’origine di questo gusto di Gelato, molto apprezzato negli anni ’80 e che oggi purtoppo sembra essere stato scavalcato da gusti di grande fantasia e poca tradizione.

Il suo nome deriva dall’omonima Uvetta passita coltivata nelle zone limitrofe alla calda città Andalusa di Malaga. La tradizione vuole che l’uva venga lasciata a macerare per alcune ore nel vino, successivamente il composto ottenuto si lavorava per la produzione di alcuni dolci tipici locali per lo più di derivazione Araba. Chi ha pensato di creare un Gusto di Gelato ha regalato ad alcune generazioni forti emozioni e ricordi di estati al mare in cui non si poteva scegliere tra centinaia di gusti ‘originali’ ma le gelaterie si differenziavano tra di loro proponendo la qualità e gusti particolari ma legati alla tradizione.

Mentre in Italia piano piano altri gusti stanno scavalcando questo cult di sempre, qua si incontra molto spesso e ne vanno orgogliosi.

_________________________________________________________________________

Il mio amore è nato a Malaga, Malaga, Malaga
Il mio cuore resta a Malaga, Malaga, Malaga
In quella casa dal patio antico
quanta dolcezza t’ho sussurrato
In quella notte di grande fiesta
io t’ho donato il mio cuor,
Tutto l’amor
Il mio amore è nato a Malaga…

Fred Bongusto e la sua Malaga nel 1963 :

https://www.laopiniondemalaga.es/malaga/2012/09/01/fred-bongusto-gilberto-gran-exito-malaga/530710.html

 

                ______________________________________________________________

IL BARCONE WILLOW

Il Mississippi Willow è stato un battello a vapore originale per navigare sul fiume Mississippi che è stato ristrutturato a Liverpool e imbarcato verso Benalmádena. Il Mississippi Willow costruito all’inizio del XX secolo è stato per molti anni una discoteca galleggiante ed è sorprendente vedere un vero battello a vapore di New Orleans ormeggiato a Puerto Marina.

 

http://malagaenelcorazon.com/el-willow-el-barco-del-missisippi/

 

_____________________________________________________

SEAT Marbella 

La Marbella è stata presentata, dopo la fine dell’accordo FIAT-SEAT nel 1986, in sostituzione della SEAT Panda, la versione iberica della famosa utilitaria italiana, dalla quale la Marbella riprende i motori e la linea generale, con un restyling fatto in modo da non infrangere le regole del copyright. Le modifiche essenziali si ebbero nel frontale, nei fari posteriori e negli interni.

La Marbella vendette bene in tutta Europa, sia con le sue versioni di base che con le innumerevoli versioni speciali prodotte. Così come per la Panda, la Marbella deve il suo successo proprio alla spartanità, a tratti anche maggiore rispetto a quella della cugina italiana (profondamente aggiornata dal 1986), nonostante alcune lievi differenze che, per certi versi, la rendevano anche più pratica e robusta della Panda. La sua essenzialità le permetteva di essere venduta a un prezzo molto basso e invitante per chi voleva una macchina da città economica. Rispetto alla Panda, la Marbella ebbe fin dall’inizio i rivestimenti integrali delle portiere anteriori, mentre la prima aveva esclusivamente il rivestimento nella parte alta e lamiera a vista in quella inferiore. Dal 1990, anche i passaruota posteriori furono rivestiti. Al contrario, le versioni più essenziali della Marbella non disponevano di hazard, retrovisore regolabile dall’interno e tergilunotto. La Marbella montava le balestre al retrotreno, come la Panda prima serie.

Dalla Marbella derivò anche un piccolo furgone denominato SEAT Terra, e come per la progenitrice FIAT ne venne prodotta anche una versione Van che ottenne un discreto successo sul mercato di origine.[2]

La produzione della piccola di casa SEAT proseguì fino all’estate del 1998, lasciando spazio alla nuova SEAT Arosa, decisamente meno spartana e realizzata insieme alla Volkswagen e gemella della Volkswagen Lupo con cui condivideva pianale e meccanica.

https://it.wikipedia.org/wiki/SEAT_Marbella

                                   _________________________________________________________

SEAT Málaga

La base dell’automobile, così come quella della Ibiza, era la stessa della SEAT Ronda, versione spagnola della Fiat Ritmo uscita sul mercato dopo il divorzio di SEAT da Fiat. Per questo motivo si possono trovare punti di somiglianza della Malaga con la Fiat Regata, ma è opportuno precisare che, contrariamente a quanto viene talvolta erroneamente ritenuto, la Málaga non è la versione Seat della Regata, ma le due vetture sono due realizzazioni distinte. Inoltre, mentre la Regata derivava dalla Ritmo seconda serie, la Ronda (e la Málaga di conseguenza) era una derivazione della Ritmo prima serie.

La vettura era spaziosa ed anche economica, ma era penalizzata da uno sterzo piuttosto pesante e da una fragilità di costruzione non controbilanciata dalla presenza dei motori di progettazione Porsche che già equipaggiavano l’Ibiza.

La produzione si è conclusa nel 1992, poco dopo che il gruppo Volkswagen assunse la direzione della SEAT. Ha venduto relativamente bene sul mercato spagnolo ma ha avuto poco successo sui mercati esteri, e venne ritirata senza una effettiva sostituta in catalogo. Nel mercato delle berline venne sostituita in parte dalla più grande SEAT Toledo e nell’anno successivo venne presentata la più moderna SEAT Córdoba, versione a tre volumi e quattro porte della Ibiza seconda serie

https://it.wikipedia.org/wiki/SEAT_M%C3%A1laga

 

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi